in to GIS – OpenGeoData

Riscatto Urbano organizza “in to GIS”, laboratorio di discussione sull’importanza e l’utilizzo del Gis e degli OpenGeoData.

I GIS sono divenuti strumenti di lavoro quotidiano per molti operatori, dimostrando una trasversalità tematica che permette di applicarli in numerosi settori di intervento, grazie alle potenzialità di analisi geografica e alla crescente richiesta di dati georeferenziati da parte della Pubblica Amministrazione e di altri enti, pubblici e privati.

Riferendoci ai dati, invece, uno dei problemi principali spesso riguarda il valore commerciale che questi possono avere. I dati sono di frequente controllati da organizzazioni, sia pubbliche che private, che spesso mostrano reticenza di fronte alla possibilità di diffondere il proprio patrimonio informativo. Il controllo sui dati può avvenire attraverso limitazioni all’accesso, alle licenze con cui vengono rilasciati, ai diritti d’autore, brevetti e diritti di riutilizzo.

Gli OpenGeoData possono rappresentare la soluzione a questo problema.

Fanno riferimento a informazioni rappresentate in forma di database e riferite alle tematiche più disparate, ma vi sono alcune difficoltà oggettive che impediscono alla pratica dei dati aperti una larga diffusione.

Attualmente è in corso un ampio dibattito a vari livelli sull’indispensabile crescita di consapevolezza diffusa del loro valore, così come è necessario porre l’attenzione sulle modalità di implementazione del modello e verificarne l’impatto in termini di valore aggiunto; per professionisti, aziende, decisori e cittadini.

Riteniamo che ci sia un enorme margine di miglioramento relativamente alla qualità dei dati. Pensiamo, con una nota di ottimismo, che sia probabile che la scarsa qualità degli Open Geo Data sia dovuta alla convinzione, da parte di chi li produce e di chi li pubblica, che tali dati resteranno inutilizzati, oppure, al limite, scaricati solo da una ristretta cerchia di appassionati.

Secondo noi gli OpenGeoData hanno un grande futuro e saranno di grande utilità ad una schiera di professionisti ed operatori, anche in settori differenti rispetto a quello tradizionale GIS.

Sono tutti dati già esistenti, nascosti in qualche cassetto, o meglio server ministeriale, regionale o comunale.

Per questo motivo abbiamo sentito il bisogno di organizzare un laboratorio di discussione sull’importanza e l’utilizzo del Gis e degli OpenGeoData.
Il laboratorio sarà un importante momento di confronto in cui approfondire tutte le possibili applicazioni pratiche del software GIS nei diversi ambiti di studio, anche sulla base delle esperienze raccolte nei primi corsi da noi organizzati. Sarà un’occasione di dibattito sul tema e sulla disponibilità degli open data.
L’evento si inserisce all’interno di un percorso di formazione e di sensibilizzazione che l’associazione Riscatto Urbano promuove da alcuni anni. Al termine dei lavori sarà presentato il calendario dei nuovi corsi GIS organizzati dall’associazione per l’anno 2018.

Clicca qui per visualizzare il flyer

L’appuntamento è per mercoledì 7 febbraio alle ore 16:30 presso lo Spazio Intolab.

Interverranno:

Introduzione e saluti
Dott. Francesco Abbamonte, Presidente Riscatto Urbano

“Stato dell’arte della conoscenza e soluzioni Open nel campo dei dati geografici per i professionisti
Arch. Luigi Scarpa

“L’informazione geografica per la valorizzazione del centro storico di Napoli. L’esperienza del CNR”
Arch.Clelia Cirillo, CNR

“Utilizzo della metodologia GIS e degli OpenGeodata per individuare i tetti su cui installare un impianto fotovoltaico”
dott.ing.Massimiliano Moraca

Scopri di più>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *